[Cinquanta Sfumature di Bianco]
libretto chiesa matrimonio colore blu tema musica
Scritto da Elena il 20 July 2015 / 1 COMMENTI
Real Wedding: Laura e Andrea

Ci sono sposi che incontri tanto tempo prima del giorno del matrimonio, con cui costruisci il rapporto nel tempo e poi ci sono sposi che, mentre stanno organizzando tutto, iniziano a pensare che forse una mano gli potrebbe fare comodo e li incontri solo qualche mese prima.

Con Laura e Andrea è successo così: ci siamo incontrati, conosciuti, misurati (ho dovuto passare il severissimo esame di Andrea) e poi abbiamo iniziato a lavorare insieme come se lo avessimo sempre fatto!

Laura e Andrea quando mi hanno affidato la supervisione del loro matrimonio avevano già fatto gran parte del lavoro, avevano già definito tutti i fornitori principali e il contributo che mi chiedevano era quello di supervisionare il giorno del matrimonio e accompagnarli nelle fasi finali dei preparativi (questo incarico in realtà l’ho aggiunto io perché non credo molto nel coordinamento tout court solo il giorno del matrimonio, per fare un buon lavoro c’è bisogno di fare un’ottima pianificazione prima con tutti i protagonisti e serve a poco arrivare solo il giorno del matrimonio!).

Andrea e Laura volevano che il loro matrimonio fosse romantico, elegante, divertente, in qualche modo originale! Tema: musica anni ’90. Colore: bianco e blu

… e così è stato! 🙂

La cerimonia in chiesa è stata molto suggestiva: ogni particolare è stato curato. Le damigelle vestite in blu con abiti su misura (e anche se non se la sono sentita di camminare lungo la navata, poi hanno letto per gli sposi letture e preghiere), le paggettine con le coroncine e i petali, le amiche tutte con la polsiera con i fiori, il tappeto bianco ad illuminare la chiesa, i canti “moderni” (non strettamente liturgici, ma concordati con il don che si è dimostrato avantissimo!!!) e molto romantici cantati dagli amici degli sposi (e che hanno commosso tutti, in particolare le spettacolari mamme degli sposi!), gli sposi … bellissimi!

real wedding

Al momento della promessa a Laura si è rotta la voce dall’emozione e con lei abbiamo tutti vissuto il momento solenne dell’impegno che si sono presi.

Il ricevimento, in un casolare sulle colline, si è aperto con l’aperitivo al tramonto di un sole quasi insperato, ed è proseguito con l’ottima cena, i numerosi brindisi degli amici e tutti che volevano per sé questa nuova bellissima coppia; in sottofondo, le note dei maggiori successi anni ’90 (ogni tavolo era un gruppo e una canzone) dalle più cool alle più trash!!!

real weddingtavolasegnatavolo

Al taglio della torta siamo tornati tutti bambini lanciando in cielo tanti palloncini luminosi, le nostre speciali lucciole create apposta per Laura e Andrea.

real wedding

Poi via con la festa fino a notte fonda!!!

… e per non smentirsi gli sposi festaioli ed  eleganti cos’hanno lasciato come bomboniera ai propri ospiti? Bellissime mini bottiglie di champagne!

real wedding

In questo matrimonio gli sposi hanno avuto grande cura dei dettagli, dalla grafica del tableau e dei segnaposti (dei veri e propri biglietti da concerto), all’attenzione per i bambini invitati che hanno avuto un’animatrice tutta per loro, alla soluzione trovata insieme di un guest book originale e divertente anche per gli ospiti (un tavolino da salotto fatto con i pallet – che riprendeva gli allestimenti del ricevimento – su cui ogni invitato poteva lasciare i propri commenti, tavolino che entrerà nella casa degli sposi e che ricorderà a loro e a tutti i loro amici che li andranno a trovare questo giorno speciale!), hanno avuto un pensiero per tutti gli invitati dedicando loro un’attenzione particolare.

tabelaubiglietto segnaposto

Soprattutto gli sposi erano belli e traspariva dai loro occhi, ogni volta che incrociavano gli sguardi, quanto siano innamorati. Anche se stanchi, sopraffatti dalla giornata e dalla stanchezza di essere i festeggiati, ogni volta che li ho visti guardarsi negli occhi, li ho visti sorridersi e baciarsi, completamente appagati e felici!

Da parte mia posso dire che mi mancheranno le whatsuppate con Laura (che non so perché sul mio cell appare come “loooooooraaaaaaaaa” come se arrivasse un richiamo disperato), la sua gentilezza e sensibilità – non l’ho mai sentita avere una parola scortese per nessuno, non è mai sclerata, ha sempre incassato e gestito i cambiamenti o le sollecitazioni che le venivano da tutte le parti ascoltando e rispondendo con grande cortesia – che ha reso il mio lavoro molto piacevole!

cartelli

Andrea è stato il deus ex machina del matrimonio: ha seguito tutti i preparativi un passo indietro e niente (o quasi…) gli è sfuggito. Il giorno del matrimonio è stato carico, rilassato, ha avuto una parola per tutti e è stato una roccia fino alla fine!

Una menzione speciale devo farla a Riccardo, il fratello dello sposo che mentre aspettavamo l’inizio della cerimonia, mentre io appuntavo bottoniere, legavo coroncine e polsiere, verificavo che i lettori ci fossero e sapessero cosa fare … mi ha interrogato e ha verificato che avessi fatto tutto!!! ” e la prima lettura chi la fa? Dov’è? E l’offertorio? Lo sanno C e F cosa devono fare?” Un mito! Mi ha tenuto marcatissima! Sono morta dal ridere!!! (e alla fine della messa ho chiesto infatti a lui se fosse andato tutto bene!!!)

Come recita la nostra presentazione, ogni matrimonio è un’Opera Prima perché gli sposi con le loro caratteristiche, i loro amici, le loro storie e i loro desideri sono unici!

Auguro di cuore a Laura e Andrea una felicissima vita insieme!

in auto

 

Tags: , , , , , , ,

Commenti
Elisa post on

Dove posso far fare i biglietti da concerto? Sono fantastici?

Lascia un commento