[Cinquanta Sfumature di Bianco]
Scritto da Mother Queen il 26 April 2018 / 0 COMMENTI
Lo sposo e il vocabolario del matrimonio

Lo sposo-tipo che varca la porta del nostro ufficio ha spesso un’idea confusa sul significato dei vocaboli ricorrenti nell’organizzazione del suo matrimonio.

Caro Sposo, sappi che io ti capisco. Sappi che so riconoscere, dietro il tuo sguardo di adorazione per la meravigliosa donna che diventerà tua moglie, il tuo smarrimento all’evocazione di “mise en place”, “monoporzioni”, “cena placè”, “tableu”; so che il tuo sorriso entusiasta alla visione della “palette di colori” e la soglia di attenzione portata al suo limite estremo sono un segno di amore.

Osservo con ammirazione la tua stoica resistenza durante l’incontro con il fiorista, proprio tu che gli unici fiori che ti vengono in mente sono rose e margherite!

Ma il tuo più grande sforzo che mi lascia commossa è cercare di identificare i colori! Lo so che per te, caro sposo, PESCA è un frutto, non un colore! Che ignoravi l’esistenza di colori quali kaki, malva, ecrù, … che al tuo orecchio suonano come nomi di misteriosi animali esotici! Che hai più o meno la sensibilità alle sfumature come i toner della stampante, ossia i colori sono quelli primari: Giallo, Nero e già sul Magenta e Ciano inizi a vacillare! Che proprio ti sforzi, ma non riesci a capire la differenza tra il color prugna e il melanzana… soprattuto perchè entrambi si mangiano! Che quando vuoi dare sfoggio della tua competenza, scavi nelle riminescenze dei set di pastelli delle elementari e mi sfoggi un “vorrei un blu oltremare!”

Quindi non ti preoccupare: ci siamo qua noi, le tue fidate Wedding Planner!

… e anche se ti sembra che con la tua futura sposa parliamo una lingua misteriosa, in realtà sappiamo tradurre in pratica tutti i tuoi desideri!

Ma se hai ancora dubbi sul significato di alcuni termini e colori…

CONTATTACI!

Commenti
Lascia un commento