[Cinquanta Sfumature di Bianco]
fiera le signore degli anelli
Scritto da Elena il 4 November 2016 / 0 COMMENTI
Le principali domande dei futuri sposi

Di ritorno da una fiera di settore mi ronzano in testa i dubbi degli sposi,  le domande che più spesso mi sento fare in queste occasioni:

i dubbi degli sposi

1. Quanto costa un matrimonio?

Questa è la domanda delle domande, il principale dubbio degli sposi… a cui putroppo non so rispondere! Le variabili che incidono sul costo di un matrimonio sono tantissime, prima fra tutte il numero di invitati (con un matrimonio più piccolo le spese sono più contenute, ma è vero anche che meno invitati, meno regali… insomma il punto di “break even” , ossia il numero perfetto per amortizzare le spese e avere buona copertura con i regali, non l’ho ancora scoperto!). Inoltre c’è molta differenza anche tra regione e regione riguardo il costo del ricevimento a persona e il valore medio dei regali degli invitati, o tra stagioni, per cui mi è impossibile ipotizzare una cifra.
In ogni caso se la coppia ha in mente un budget che non vuole superare, meglio ancora se è diviso per ogni voce di spesa, fa bene a comunicarlo ai vari fornitori, di modo che facciano già proposte adeguate.
Però una cosa dico sempre agli sposi: se non fate cose “estreme” (ad esempio pasteggiare a champagne) di solito i regali degli invitati coprono tutte le spese del matrimonio, quindi toglietevi qualche sfizio!!!

2. cosa fa il Wedding Planner? quanto costa?

Per rispondere a queste domande vi rimando ai miei tre post in cui è spiegato tutto!
cosa fa il WP il giorno del matrimonio
come scegliere il WP
perchè assumere un WP

quale tableau? i dubbi degli sposi

In sintesi non esiste una risposta assoluta alla domanda quanto costa il Wedding Planner: dipende come lavora il professionista al quale vi siete rivolti. Ma sono fondamentali due aspetti al riguardo:

  1. deve essere ben chiaro a voi quanto vi costerà per i vari servizi
  2. oltre alla spesa “cash” in denaro, valutate anche quanto vi farà risparmiare in termini di tempo (la risorsa scarsa per eccellenza)

3. ma come faccio a scegliere il tema del matrimonio? è obbligatorio?

Anche per questo tema potete trovare risposta ai dubbi degli sposi in questo post
Tema del matrimonio: come sceglierlo

4. quanto tempo prima devo partire con i preparativi? sono già in ritardo?

In questo caso la risposta è molto semplice: se si vuole avere scelta bisogna partire presto (circa un anno prima per fermare location e catering, a meno che non ci siano location particolari che hanno tempi di prenotazione più lunghi…). Ma se non si ha tempo,voglia o possibilità di partire tanto tempo prima è possibile organizzare un bellissimo matrimonio anche in molto meno tempo, l’importante è :

  1. avere le idee chiare
  2. adattarsi a quello che c’è disponibile/libero/reperibile in breve tempo
  3. essere rapidi nelle decisioni
  4. non desiderare a tutti i costi una particolare soluzione perchè il rischio è che non ci sia/non sia più possibile averla.

Inoltre, se si ha l’aiuto di un Wedding Planner il risultato è molto più semplice e con meno ansie!

Potete trovare alcune indicazioni qui!

cena o pranzo di nozze? i dubbi degli sposi

5. è meglio il ristorante o la soluzione location + catering?

Questa questione l’ho affrontata nel post
ristorante o location + catering?

… e poi le ultime due che più che domande sono veri dubbi degli sposi, riflessioni che gli sposi condividono con me:

6. abbiamo già tutto non vogliamo fare la lista nozze, ma vorremmo ricevere solo contributi in contanti…

Il mio consiglio in questi casi è fare comunque una lista nozze, ad esempio in un’agenzia di viaggi, che vi garantisca che, una volta raggiunta la spesa, il resto del denaro ve lo renderà in contanti. Questo permette agli invitati di avere comunque la possibilità di regalarvi “qualcosa”, di non essere obbligati a dare la busta – formalmente non a tutti è gradita – e a voi di non riempirvi la casa di oggetti di cui non avete bisogno.
Importantissimo: qualsiasi sia la scelta che facciate, il galateo stabilisce che non va mai inserito nelle partecipazioni l’indicazione di come gli invitati possono farvi il regalo, men che meno vanno indicate delle coordinate di un conto corrente bancario!!!

quali bomboniere? i dubbi degli sposi
7. non mi piacciono le bomboniere/fiori/foto….

Il matrimonio è il vostro, potete fare le scelte che meglio vi rappresentano – con un occhio sempre all’educazione a al benessere dei vostri invitati – anche perchè le soluzioni al giorno d’oggi sono veramente tante e variegate, appunto per soddisfare le preferenze di ogni coppia.
Ad esempio, se non vi piace farvi fotografare e vi rabbuiate al solo pensiero di foto in posa, contattate un fotografo che realizza fotoreportage (ma almeno un paio di foto in posa fatevele fare, mi raccomando!!!), ma non rinunciate ai ricordi che solo le foto vi possono regalare! (qui istruzioni su come scegliere il fotografo)
Non vi piacciono gli oggetti “prendipolvere” come bomboniere? esistono alternative di tantissimi tipi (vedi il mio post bomboniera sì, bomboniera no, bomboniera quale? ), ma non private gli ospiti di un ricordo della giornata e di un ringraziamento per la loro presenza!
Non volete spendere soldi in fiori recisi che muoiono subito e vanno cacciati via? studiate con la fiorista delle alternative con piante, bulbi, piante grasse, … soluzioni che vi soddisfino maggiormente (un ulteriore approfondimento nel post FIORI ) ma non rinunciate alla bellezza di un allestimento floreale.

E voi che domande mi fareste? Quali dubbi avete? ho dimenticato qualcosa?

Alla prossima!

Save

Tags: , , ,

Commenti

I commenti sono chiusi.