[Cinquanta Sfumature di Bianco]
Scritto da Mother Queen il 17 October 2016 / 0 COMMENTI
Cosa mi metto se sono invitata a nozze

sei invitata a quattro, cinque matrimoni?

Il dubbio è sempre lo stesso: ‘Cosa mi metto?’ Il più delle volte la complicanza è che se sono i tuoi amici a sposarsi, tra gli invitati ci saranno più o meno le stesse persone o almeno qualcuna di queste. Quindi è da escludere la possibilità di comperare un bell’outfit e riciclarlo per cinque o sei volte. E’ d’altra parte anche da escludere la soluzione di comprarsi tutto nuovo ogni volta, incluse scarpe, borsa e bigiotteria.

…o no?

cosa mi metto da invitata a nozze?

dipende dalla tua motivazione

Si sa, i matrimoni sono tra le occasioni di incontro più efficaci: pensa che ciascun partecipante sta dalle 8 alle 10 ore in un microcosmo di un centinaio di individui, condividendo con loro un’esperienza esclusiva che se opportunamente giocata, può mostrare risvolti interessanti. Ancora più interessanti se sei single e/o in cerca di impiego.

Spinta dalla mia celeberrima indole romantica,condivido qui alcune riflessioni, suggerendo varie risposta al fatidico: “Cosa mi metto”.

se gli altri invitati sono…

  1.  i colleghi/capi/clienti degli sposi
  2. i compagni di università dell’overseas in California
  3. solo gli amici più cari degli sposi
  4. un fratello degli sposi, che fa il ricercatore in Giappone
  5. i parenti più stretti degli sposi (tu ci sei in quanto quasi di famiglia)

Caso 1:

Cosa mi metto? Ti consiglio di investire una cifra sostanziosa: prendi in considerazione il “full service” con abito, accessori, bijoux, acconciatura e trucco. Adeguatamente posizionata a tavola, hai la possibilità di bruciare le tappe. Ti sconsiglio di inserire in borsa una copia del curriculum, ma studia meglio che puoi l’oggetto societario, l’andamento del mercato e le tendenze tecnologiche dell’azienda in questione. Ti divertirai pochissimo, ma l’invito a un colloquio di lavoro è quasi assicurato!

Caso 2:

Cosa mi metto? Investimento suggerito in abito e accessori: bassissimo. Qualcosa di carino nell’armadio lo trovi di sicuro. Gli americani non hanno molto interesse per la moda e ti apprezzeranno molto di più se sei sportiva e simpatica. Preoccupati invece della tua pedicure: per far vedere che sei una di loro, dovrai toglierti le  scarpe e camminare sull’erba come se fossi a Venice Beach. Soprattutto, passa dal dentista per un bello sbiancamento: gli americani faticano a capire come mai i denti degli europei non risplendono di luce propria come i loro.  Qualche nozione di baseball e di fanta-football ti può essere utile. Riguardati le strisce dei Simpson. Ti dovrai impegnare un po’, ma ne vale la pena.

Caso 3:

Cosa mi metto? Si rende necessaria breve indagine su stato civile e posizione sociale degli amici dello sposo. Ti sconsiglio di richiedere le loro dichiarazione dei redditi, ma è lecito informarsi su nomi e cognomi per svolgere una ricerca su Facebook. L’esito della ricerca ti dirà quanto devi investire e su quale brand – da Zara in su -. Ti divertirai molto se sarai aperta a socializzare: fare nuove conoscenze è una delle cose che rende più felici, indipendentemente dal posizionamento fiscale dei tuoi nuovi amici.

Caso 4:

Cosa mi metto? Chi torna  al paesello da una vita all’estero sicuramente ha nostalgia di casa, delle sue tradizioni, della sua lingua. Se il suddetto fratello cervellone ti interessa e non disdegni un soggiorno di lunghezza variabile a Tokyo, ti suggerisco un investimento discreto. Non scegliere un outfit di tendenza, perchè gli uomini non sono aggiornati sulla moda (a maggior ragione se vivono lontano dall’Italia), ma orientati su un colore che ti dona e su un modello femminile. Mi raccomando la ceretta: quanto ti potresti divertire non è prevedibile, ma…non si sa mai!

Caso 5:

Cosa mi metto? Per vestirti, chiedi consiglio al tuo papà. Se ti dirà che sei sempre carina anche con uno straccetto, ascoltalo! E’ la stessa cosa che penseranno di te gli altri invitati. Ti divertirai pochissimo, ma è la tua amica e non la puoi abbandonare nel momento del bisogno. Prepara dei fazzoletti per le lacrime: più che commovente, la giornata sarà una tragedia.

E quando sarà il tuo momento…ricordati delle amiche single o in cerca di impiego!

Commenti
Lascia un commento