[Cinquanta Sfumature di Bianco]
Scritto da Elena il 20 November 2017 / 0 COMMENTI
Come scegliere tra tanti Wedding Planner?

“Il mondo è bello perché è vario” dice un proverbio, “Vive la différence” alla francese, ma se mi metto nei panni degli sposi come faccio a scegliere tra tanti Wedding Planner? Perchè trovo poca differenza e tanta omologazione?

Per spiegare cosa facciamo, usiamo inevitabilmente, tutti le stesse parole (realizziamo i vostri desideri, vi accompagniamo nell’organizzazione, …). Le immagini dei nostri lavori risentono da una parte dell’influenza di Pinterest, e dall’altra dello stile fotografico in voga adesso, con il risultato che a prima vista sembrano tutti molto simili, con temi e dettagli ricorrenti.
I prezzi? Molto spesso non sono esplicitati e non li sai con certezza – forse – fino al primo incontro!
Valutare l’esperienza del Wedding Planner, la sua storia, il suo background? Anche in questo caso è difficilmente decifrabile, frutto di descrizioni “ammiccanti” in cui l’obiettivo è più generare empatia che fornire dettagli del proprio percorso.
I servizi offerti sono sempre tanti, sempre di più, … c’è per tutti una corsa all’ultima tendenza, all’ultimo gadget!

… e quindi?

Come fanno i futuri sposi a scegliere tra tante offerte simili?

Ci ho pensato un bel po’ e forse la soluzione è la semplicità, il mettere prima di tutto le PERSONE al centro della relazione tra Wedding Planner e sposi.

Chi sono io? Chi siete voi? Cosa volete veramente? Cosa faccio e come lavoro io come Wedding Planner? Cosa vi aspettate da me?

A queste domande si può risponde solo andando oltre il sito, la pagina FB o il profilo Instagram, senza clichè, senza formule prestabilite!

Per rispondere a queste domande, per rimettere le persone (sposi, invitati, professionisti, ) al centro del matrimonio serve conoscersi.

(se volete conoscerci un po’ di più in maniera veloce leggete questo post)

Ci si deve dare la possibilità di scambiarsi di persona idee, impressioni, sensazioni.

Ci si deve dare il tempo di spiegare “il cosa” e pensare “al come”, dimenticandosi la comodità di risposte pre-confezionate.

In pratica bisogna darsi il TEMPO e la VOGLIA per incontrarsi e scoprirsi!

Perchè ci saranno sempre foto più belle, allestimenti più scenografici, location nuove e inesplorate, prezzi più bassi, professionisti più quotati, ma se in niente di tutto ciò ritrovate ciò che per voi realmente conta, rimane alla fine solo una somma di cose senz’anima!

Il mio consiglio è quindi quello di investire un po’ di tempo nell’incontrare di persona più di un Wedding Planner e capire con chi volete continuare la scoperta.

Vi potranno poi essere utili queste indicazioni come criteri di valutazione!

 

Tags: , ,

Commenti
Lascia un commento